Associazione dei musei svizzeri

Con più di ottocento membri istituzionali, l’Associazione dei musei svizzeri (AMS) rappresenta a livello nazionale, come organizzazione mantello, gli interessi dei musei e delle associazioni museali regionali e cantonali. Promuove i contatti e la collaborazione tra musei, definisce standard ed è un punto d’incontro per lo scambio di idee e di esperienze.

Associazione dei musei svizzeri

Dalla Fotostoria della Rivista svizzera dei musei: Saurer Museum.

Sull'AMS

Fondata nel 1966 come federazione dei musei svizzeri e del Principato del Liechtenstein, oggi l’AMS conta più di ottocento membri istituzionali – musei, esposizioni, collezioni, associazioni museali regionali e istituzioni associate. L’AMS è partner di ICOM Svizzera, il comitato nazionale svizzero del Consiglio internazionale dei musei. Le due associazioni hanno un ufficio comune a Zurigo e operano con la label museums.ch.

Diventare membri

Obiettivi

Garantire la qualità del lavoro museale

Uno degli obiettivi principali dell’AMS è garantire e migliorare la qualità del lavoro museale sulla base del Codice etico di ICOM. Per raggiungerlo, cura le pubblicazioni della collana Norme e standard, dedicate a tematiche specifiche del lavoro museale, sul cui approfondimento vengono proposti anche dei workshop.

Promuovere gli scambi in tutta la Svizzera

L’AMS collabora da vicino con le associazioni dei musei regionali e cantonali, e organizza incontri di scambio dedicati. Per incoraggiare i contatti tra i musei, cura propri progetti a tema. Insieme con ICOM Svizzera, ogni anno l’AMS organizza un congresso annuale per i professionisti dei musei, offrendo così occasioni di scambio e cura della rete dei contatti. Insieme, ICOM e l’AMS pubblicano anche la Rivista svizzera dei musei. Questa rivista per i membri e la Newsletter a cadenza mensile informano sulle problematiche dei singoli membri e delle due associazioni, e affrontano argomenti di attualità politico-culturale.

Creare condizioni favorevoli

L’AMS si adopera a vari livelli per gli interessi del settore museale. Insieme con le organizzazioni partner si impegna sul piano politico, collabora strettamente con le autorità e partecipa attivamente alle consultazioni su argomenti di rilevanza politico-culturale.

Aumentare la visibilità del settore museale

L’AMS conduce un’intensa attività di Pubbliche relazioni, finalizzata a rendere i musei soggetti culturali centrali e attraenti della vita sociale. A questo scopo l’AMS mantiene stretti contatti sia con le associazioni museali cantonali e regionali, sia con le diverse Associazioni professionali.

Comitato

  • Carole Haensler, dal 2019, presidente dal 2022, Museo Villa dei Cedri, Bellinzona
  • Andrea Kauer Loens, dal 2017, vice presidente, Rätisches Museum, Coira
  • Marc Limat, dal 2018, Museum.BL, Liestal
  • Olivier Pagan, dal 2018, Zoologischer Garten Basel
  • Therese Schaltenbrand, dal 2018, Museumsverbund Baselland KIM.bl, Liestal
  • Linda Schädler, dal 2021, Graphische Sammlung ETH, Zurigo
  • Peter Wandeler, dal 2019, Musée d'histoire naturelle, Friburgo
  • Adélaïde Zeyer, dal 2018, Château de Morges et ses Musées, Morges
  • Stefan Zollinger, dal 2017, Ufficio per la cultura del Cantone di Nidvaldo

Revisione

  • Gabriele Froning, Kunstmuseum Luzern
  • Yvonne Wirth, Schloss Thun

Mandati e gruppi die lavoro

Mandati

  • Katharina Flieger, redazione Rivista svizzera dei musei
  • Cornelia Meyer, progetto patrimonio culturale immateriale (2022–2023)
  • Sandra Sykora, consiglio e rappresentazione diritto d'autore

Gruppi di lavoro

museums-online.ch

  • Stefan Bürer, presidente
  • Dario Donati, Christophe Plattet, Dominik Remondino, Johannes Sauter

Rivista svizzera dei musei (con ICOM Svizzera)

  • Katharina Flieger, direttrice editoriale
  • Laure Eynard

Werden Sie Mitglied beim VMS

Der VMS vertritt die politischen Interessen des Museumssektors und setzt sich für eine gute Sichtbarkeit in der Öffentlichkeit ein. Neben verschiedenen Angeboten wie der Veröffentlichung von Publikationen oder der Organisation von Workshops, berät und begleitet der VMS die Museumsinstitutionen im Alltag.
Per saperne di più